Accedi

Ho dimenticato la password

Donazione per il Sito
Questo sito offre i suoi servizi senza scopo di lucro. Aiutaci a tenerlo in vita. Previsione spesa 2012 : 100.0€ bilancio attuale: 4.48€ mancano: 95.52€
Pubblicità
Ultimi argomenti
» Gennaio 2005 la nevicata dimenticata
Dom Feb 09, 2014 10:00 pm Da Aquilottoderoma

» Nowcasting Emilia Romagna 2013
Mar Ago 20, 2013 2:27 pm Da christian casadei

» FOTO INVERNO 2011/2012
Ven Mag 17, 2013 9:55 pm Da Aquilottoderoma

» Le cacce alla neve non hanno prezzo!!
Ven Mag 17, 2013 9:53 pm Da Aquilottoderoma

» Accumulo pioggia 2013
Ven Apr 05, 2013 10:47 pm Da DANY71

» Nowcasting Liguria 2013
Ven Apr 05, 2013 10:42 pm Da Davimeteo

» DATI marzo 2013
Lun Apr 01, 2013 9:12 pm Da bona95

» Nowcasting Lombardia 2013
Lun Apr 01, 2013 9:08 pm Da bona95

» Nowcasting marzo 2013
Sab Mar 30, 2013 4:17 pm Da ItalyMeteo

Migliori postatori
ItalyMeteo (6655)
 
Paglia94 (3509)
 
Davimeteo (2427)
 
valfoss (1902)
 
valter65 (1651)
 
davchi (1166)
 
Richi92 (1125)
 
dade72 (934)
 
Wainer88 (809)
 
AltoMonferrato (562)
 

Contatore visite
Classifica di siti - Iscrivete il vostro!
Parole chiave


Analisi Medio Lungo Termine

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da ItalyMeteo il Sab Ago 20, 2011 2:09 pm


Scritto da Vincenzo Ficco Sabato 20 Agosto 2011 10:42

Fonte www.climateobserver.it

In questi giorni l’Italia è interessata da una vera e propria ondata di caldo africano, la più intensa di tutta l’estate 2011. La colonnina di mercurio tocca ormai in modo fisso 34-35°C e tra oggi e domani, i valori arriveranno a 37-38°C in diverse località della Penisola. La situazione in atto rimarrà tale almeno sino al 26 Agosto.
Per la fine del mese e nei primi giorni di settembre, le emissioni modellistiche faticano a trovare la giusta direzione, proponendo per il nostro paese, emissioni da autunno inoltrato e altre con alta pressione africana.




Dando uno sguardo alle teleconnesioni cercheremo di capire quale sarà l’ipotesi più probabile. Nel grafico AO positivo e NAO anch’esso verso la positività, sono sintomo di zonalità accentuata con il Vortice Polare verso il ricompattamento, semipermanente depressione islandese in approfondimento e anticiclone delle Azzorre in rafforzamento alle basse latitudini, con perturbazioni atlantiche costrette a viaggiare alle medie e alte latitudini.



Svolta entro fine mese? Probabile che il Nord e in parte il Centro risentano del soffio umido e meno caldo atlantico, mentre il Sud dovrà fare i conti ancora con una circolazione calda africana. Al momento la nostra analisi rimane solo un'ipotesi che necessita di ulteriori conferme data la grande indecisione dei modelli; la bella stagione cederà difficilmente il passo all'autunno.

Vincenzo Ficco

_________________
Vincitore del campionato Fantarisultati del forum italymeteo
avatar
ItalyMeteo
Admin

Messaggi : 6655
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 33
Località : Loro Ciuffenna (AR) 330mt s.l.m

Vedi il profilo dell'utente http://www.italymeteo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da ItalyMeteo il Ven Set 02, 2011 8:45 pm

L'Atlantico ci proverà, ma il tentativo andrà in porto solo per pochi giorni. Nuovo assalto anticiclonico prima di metà mese?

Scritto da Rinaldo Cilli Venerdì 02 Settembre 2011 18:35 Fonte www.climateobserver.it

L'Africa punta le regioni del Centro-Sud: in queste ore il caldo si sta intensificando su quasi tutte le nostre regioni centro-meridionali, per via del progressivo spostamento verso nord-est della massa d'aria nord-africana. I valori aumenteranno sensibilmente tra domani e domenica, quando su svariate località si toccheranno i +36/+38°C. E' bene infatti ribadire che le termiche in quota saranno per lo più comprese tra +20/+24°C, ma la Sardegna verrà lambita da un valore fino a +26°C. Caldo intenso dunque, che durerà almeno per un paio di giorni.

Il Nord verrà interessato solo marginalmente: mentre il Centro-Sud farà i conti con una nuova fiammata africana, le regioni settentrionali beneficeranno invece dell'effetto più umido di una circolazione oceanica attiva soprattutto sull'Europa occidentale. Le temperature comunque aumenteranno di alcuni gradi, ma il caldo verrà esaltato esclusivamente dalla presenza di un elevato tasso di umidità, che permetterà di percepire temperature ben più elevate rispetto ai valori reali. Qualche temporale, anche forte, si limiterà ad interessare la dorsale alpina.

Cambio circolatorio ormai prossimo, domenica peggiora: dando uno sguardo più ampio a ciò che sta accadendo in Europa, noteremo la presenza di una vasta area depressionaria centrata in prossimità della Penisola Iberica. Si tratta della recente saccatura atlantica ormai evoluta in goccia fredda che lentamente si sta spostando verso levante. Nel corso della nottata odierna si posizionerà in maniera tale da favorire un primo peggioramento sulla Sardegna, con coinvolgimento diretto delle regioni settentrionali e della Toscana nella giornata di domenica.

Altrove solo velature, al Nord forti temporali: Il peggioramento sarà di quelli intensi, con i temporali che sfrutteranno tutta l'energia disponibile per presentarsi di intensità rilevante. Dapprima toccherà al Nord-Ovest fare i conti con pioggia, grandine e temporali, poi via via verrà coinvolto anche il Nord-Est, la Toscana e le zone interne del Centro. Resta ancora da valutare un coinvolgimento diretto anche del medio Tirreno, ma al momento sembra che qualche rovescio possa giungere solo tra la tarda notte di domenica e le prime ore di lunedì. Al Sud invece resisterà il bel tempo, giungerà solo qualche stratificazione e il clima proseguirà a mantenersi estremamente caldo.

Via il caldo, torna l'aria fresca: ad inizio settimana dunque, con la perturbazione ormai allontanatasi verso i Balcani, l'aria fresca oceanica potrà estendersi tranquillamente a gran parte delle nostre regioni, con i venti che non proverranno più dai quadranti meridionali, bensì da quelli occidentali. E allora le temperature caleranno e i valori si attesteranno ovunque tra +26/+28°C, anche se non mancheranno punte locali fino a +30/+32°C, specie al Sud. Il sistema perturbato, ormai lontano dall'Italia, non creerà più problemi, ma l'instabilità al suo seguito non risparmierà le regioni centro-meridionali adriatiche, ove i venti da ovest spingeranno dei locali temporali pomeridiani fino alle coste (tra martedì e mercoledì). Altrove sarà un inizio settimana in compagnia della variabilità.

Incubo alta pressione sempre vivo: resta tuttavia molto concreta la possibilità di una nuova rimonta anticiclonica poco prima della metà di settembre. L'accelerazione del getto polare potrebbe generare un compattamento della struttura depressionaria nord-atlantica in sede britannica, con conseguente accelerazione del getto sub-tropicale sull'Europa meridionale. Non escludiamo dunque (anche se resta un'ipotesi questa molto concreta) una nuova fase meteorologica dominata dall'anticiclone, di natura ancora tutta da verificare.

Conclusioni: quanto emerge dall'attuale analisi modellistica ci rende ancor più consapevoli che l'estate difficilmente mollerà la presa, nonostante progressivamente ci stiamo avviando verso un periodo via via più favorevole alle prime incursioni nord-atlantiche in area mediterranea. Ma dopo i temporali che domenica colpiranno il Nord seguirà un nuovo miglioramento e per una rottura stagionale, probabilmente, si dovrà attendere ancora per molto..


_________________
Vincitore del campionato Fantarisultati del forum italymeteo
avatar
ItalyMeteo
Admin

Messaggi : 6655
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 33
Località : Loro Ciuffenna (AR) 330mt s.l.m

Vedi il profilo dell'utente http://www.italymeteo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da ItalyMeteo il Lun Set 05, 2011 8:37 pm

Illusorio peggioramento Atlantico, via verso un nuovo periodo anticiclonico. Rottura stagionale ancora rinviata
Scritto da Rinaldo Cilli Lunedì 05 Settembre 2011 14:07 Fonte www.climateobserver.it

Ultimi effetti instabili: la perturbazione transitata ieri sulle regioni centro-settentrionali si sta allontanando verso i Balcani ma è seguita da aria più fresca che progressivamente si estenderà a tutta la nostra Penisola, entro domani. Il flusso fresco nord-occidentale incentiverà ulteriore instabilità, con altri rovesci e acquazzoni soprattutto tra il Nord-Est e le aree appenniniche centro-meridionali, in attesa che il tutto scivoli più ad est e il tempo torni a migliorare ovunque.

Caldo residuo solo al Sud: oggi e domani le temperature massime subiranno un drastico calo tra il Nord e le regioni centrali, mentre all'estremo meridione e sulla Sicilia proseguirà ancora fare caldo. Le massime infatti varcheranno ancora la soglia dei +32/+34°C, con i valori più elevati che si registreranno soprattutto sulla parte meridionale dell'Isola.

Alta pressione in agguato: gradualmente la perturbazione atlantica si muoverà verso levante e sarà seguita da una nuova rimonta anticiclonica già in atto sul Mediterraneo occidentale. Entro metà settimana il campo altopressorio si estenderà verso le nostre regioni e sarà l'artefice di un nuovo e prolungato periodo all'insegna della stabilità atmosferica. Ma essendo l'Italia esposta al fianco orientale della struttura, risentirà ancora di un flusso più fresco in quota, pertanto le temperature, seppur in aumento, si manterranno gradevoli ovunque, senza eccessi.

Dominerà così il sole: alta pressione è sinonimo di bel tempo ed effettivamente nei prossimi giorni sarà il sole a dominare la scena. Naturalmente i freschi venti settentrionali relegheranno degli annuvolamenti sparsi soprattutto nelle aree montuose, ma a parte dei locali e brevi acquazzoni domani sui monti del Sud, non ci attendiamo particolari stravolgimenti.

Il getto polare accelera: l'accelerazione progressiva del getto polare incentiverà una configurazione barica votata a determinare il proseguimento di condizioni meteorologiche fortemente stabili su tutto il bacino del Mediterraneo e l'Europa centro-meridionale almeno fino al 12-13 Settembre, per via della presenza dell'anticiclone delle Azzorre. Il tutto verrà coadiuvato da una profonda e vasta area depressionaria che si andrà approssimando all'Islanda (presenterà minimi fino a 940 hPa).

Rottura stagionale ancora lontana: fortunatamente, a quanto sembra, la struttura altopressoria non dovrebbe presentare geopotenziali poi così elevati e dovrebbe pertanto presentarsi indebolita sul suo fianco orientale. Ciò significa che, seppur in egemonia anticiclonica e con tempo complessivamente sereno, le temperature non subiranno particolari aumenti e sembra pertanto scongiurato un periodo dominato dal caldo eccessivo. Vedremo nei prossimi giorni se questa tendenza verrà confermata. Per la rottura stagionale ci sarà dunque ancora da attendere, probabilmente almeno fino alla prima metà del mese.

Conclusioni: Quanto emerge dall'attuale analisi modellistica è l'estrema invadenza mostrata ancora una volta dall'anticiclone azzorriano, capace di riportare almeno un'altra settimana di tempo stabile su tutto il nostro Paese. Per la rottura stagionale c'è ancora tempo e probabilmente l'appuntamento è nuovamente rimandando dopo la prima metà mensile


_________________
Vincitore del campionato Fantarisultati del forum italymeteo
avatar
ItalyMeteo
Admin

Messaggi : 6655
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 33
Località : Loro Ciuffenna (AR) 330mt s.l.m

Vedi il profilo dell'utente http://www.italymeteo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da valter65 il Mar Set 06, 2011 12:17 am

la cosa positiva che almeno con l'anticiclone azzorriano non dovremmo più raggiungere i valori roventi di questo primo fine settimana del mese corrente.
avatar
valter65

Messaggi : 1651
Data d'iscrizione : 29.01.11
Età : 51
Località : perugia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da ItalyMeteo il Mar Set 06, 2011 12:25 am

gia valter dovremmo avere temp gradevoli al primo mattino per poi toccare i 30 C nelle ore piu calde... Pero ci vuole la pioggia e anche tanta

_________________
Vincitore del campionato Fantarisultati del forum italymeteo
avatar
ItalyMeteo
Admin

Messaggi : 6655
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 33
Località : Loro Ciuffenna (AR) 330mt s.l.m

Vedi il profilo dell'utente http://www.italymeteo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Davimeteo il Mar Set 06, 2011 1:43 am

ItalyMeteo ha scritto:gia valter dovremmo avere temp gradevoli al primo mattino per poi toccare i 30 C nelle ore piu calde... Pero ci vuole la pioggia e anche tanta

no basta all'estate settembina!! Ora è il momento delle piogge!! Se perdiamo il treno dell'inverno, siamo fregati... oppure no... chi lo sa questo 2011 è strano... preferivo il 2010 come piogge (2192 mm Cool

Cmq vediamo cosa accadrà, dobbiamo aspettare

_________________


2013 Precipitazioni: 555.0 mm
Gennaio 163.0 mm
Febbraio 24.4 mm
Marzo337.7 mm
Aprile 29.9 mm
avatar
Davimeteo

Messaggi : 2427
Data d'iscrizione : 14.05.11
Età : 23
Località : GENOVA ERZELLI 82m / CASTIGLIONE CHIAVARESE (GE), 330m campeggio (durante l'estate)

Vedi il profilo dell'utente http://meteoerzelli.altervista.org/index.html

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Paglia94 il Mar Set 06, 2011 1:44 pm

credo che entro stasera scriverò un articolo sul medio termine e un piccolo accenno sul lungo, attenzione al nord italia ad un possibile peggioramento per 11-12 settembre, tra domenica e lunedì possibile breve guasto con instabilità specie su alpi, prealpi e pedemontane/alte pianure.

_________________
Pagliaro Mattia affraid affraid
Dati real-time Villongo
avatar
Paglia94

Messaggi : 3509
Data d'iscrizione : 29.01.11
Età : 23
Località : Villongo(BG) 232 m s.l.m

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Davimeteo il Mar Set 06, 2011 2:10 pm

Paglia94 ha scritto:credo che entro stasera scriverò un articolo sul medio termine e un piccolo accenno sul lungo, attenzione al nord italia ad un possibile peggioramento per 11-12 settembre, tra domenica e lunedì possibile breve guasto con instabilità specie su alpi, prealpi e pedemontane/alte pianure.

Qui in Liguria, Paglia?? Dammi buone notizie!

_________________


2013 Precipitazioni: 555.0 mm
Gennaio 163.0 mm
Febbraio 24.4 mm
Marzo337.7 mm
Aprile 29.9 mm
avatar
Davimeteo

Messaggi : 2427
Data d'iscrizione : 14.05.11
Età : 23
Località : GENOVA ERZELLI 82m / CASTIGLIONE CHIAVARESE (GE), 330m campeggio (durante l'estate)

Vedi il profilo dell'utente http://meteoerzelli.altervista.org/index.html

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Paglia94 il Mar Set 06, 2011 2:19 pm

Davimeteo ha scritto:
Paglia94 ha scritto:credo che entro stasera scriverò un articolo sul medio termine e un piccolo accenno sul lungo, attenzione al nord italia ad un possibile peggioramento per 11-12 settembre, tra domenica e lunedì possibile breve guasto con instabilità specie su alpi, prealpi e pedemontane/alte pianure.
Qui in Liguria, Paglia?? Dammi buone notizie!

non c'è alcuna certezza in ciò che dico, i modelli sono davvero molto incerti ( come poche volte ho visto ) per questo passaggio instabile, dovremo sicuramente ripassarci sopra ... per ora GFS non vede granchè ma ecco



purtroppo sia secondo GFS sia secondo reading ( ma anche ECMWF e quindi le ENS in generale ) ci mostrano con gli ultimi aggiornamento una dinamica tipicamente ESTIVA e quindi di partenza basandoci solo su questo presupposto la Liguria non è di certo tra i favoriti ... è una situazione da minimo orografico, con maccaja sulla costa, venti di caduta appenninici su emilia romagna/oltrepò pavese e basso piemonte e poi temporali a nord del Po ... avremo modo di tornarci

_________________
Pagliaro Mattia affraid affraid
Dati real-time Villongo
avatar
Paglia94

Messaggi : 3509
Data d'iscrizione : 29.01.11
Età : 23
Località : Villongo(BG) 232 m s.l.m

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Davimeteo il Mar Set 06, 2011 2:52 pm

Paglia94 ha scritto:
Davimeteo ha scritto:
Paglia94 ha scritto:credo che entro stasera scriverò un articolo sul medio termine e un piccolo accenno sul lungo, attenzione al nord italia ad un possibile peggioramento per 11-12 settembre, tra domenica e lunedì possibile breve guasto con instabilità specie su alpi, prealpi e pedemontane/alte pianure.
Qui in Liguria, Paglia?? Dammi buone notizie!

non c'è alcuna certezza in ciò che dico, i modelli sono davvero molto incerti ( come poche volte ho visto ) per questo passaggio instabile, dovremo sicuramente ripassarci sopra ... per ora GFS non vede granchè ma ecco



purtroppo sia secondo GFS sia secondo reading ( ma anche ECMWF e quindi le ENS in generale ) ci mostrano con gli ultimi aggiornamento una dinamica tipicamente ESTIVA e quindi di partenza basandoci solo su questo presupposto la Liguria non è di certo tra i favoriti ... è una situazione da minimo orografico, con maccaja sulla costa, venti di caduta appenninici su emilia romagna/oltrepò pavese e basso piemonte e poi temporali a nord del Po ... avremo modo di tornarci

ok perfetto!

_________________


2013 Precipitazioni: 555.0 mm
Gennaio 163.0 mm
Febbraio 24.4 mm
Marzo337.7 mm
Aprile 29.9 mm
avatar
Davimeteo

Messaggi : 2427
Data d'iscrizione : 14.05.11
Età : 23
Località : GENOVA ERZELLI 82m / CASTIGLIONE CHIAVARESE (GE), 330m campeggio (durante l'estate)

Vedi il profilo dell'utente http://meteoerzelli.altervista.org/index.html

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da ItalyMeteo il Mar Set 06, 2011 7:52 pm

Da ovest preme l'anticiclone e nei prossimi giorni il tempo migliorerà ovunque. Note instabili solo sui rilievi
Scritto da Rinaldo Cilli Martedì 06 Settembre 2011 14:00 Fonte www.climateobserver.it

La perturbazione transitata in questi giorni al Centro-Nord si è allontanata verso i Balcani ma è seguita da aria più fresca che sta determinando un calo delle temperature anche sulle estreme regioni meridionali. Nei prossimi giorni il flusso nord-occidentale si andrà progressivamente attenuando e l'alta pressione azzorriana si estenderà ulteriormente verso est. Tempo che dunque volgerà verso un ulteriore miglioramento, con qualche annuvolamento sparso che si limiterà ad interessare i soli rilievi.

La circolazione fresca nord-atlantica ha esteso la sua azione a gran parte della nostra Penisola, dopo essersi limitata a portare un calo termico solo sulle nostre regioni centro-settentrionali. La residua "cappa di caldo" che stanziava al Sud è stata totalmente allontanata ed ora il clima è sensibilmente più gradevole e ventilato. Certo, in alcune località si raggiungono ancora i +33/+34°C, ma presto i freschi venti di Maestrale avranno la meglio.

Tra l'altro, come è facilmente intuibile anche dall'immagine satellitare, il tempo sta gradualmente migliorando in tutto il nostro Paese, con dell'instabilità residua attiva soprattutto al Nord-Est e nelle zone interne delle regioni meridionali. Qualche temporale sta interessando in queste ore il Salento e i rilievi molisani, ma nel corso del pomeriggio altri focolai temporaleschi si accenderanno anche sull'Appennino meridionale, dando vita a marcata instabilità.

Nel corso dei prossimi giorni tuttavia l'anticiclone delle Azzorre si estenderà verso levante e riporterà in gran parte delle nostre regioni condizioni meteorologiche estremamente stabili e soleggiate. Gradualmente anche il flusso da nord si andrà attenuando e le temperature, nel complesso gradevoli, tenderanno leggermente ad aumentare. Non sono tuttavia previsti eccessi termici particolari e almeno per tutta la settimana i valori dovrebbero attestarsi tra +27/+32°C.

Per quanto riguarda il tempo, lo abbiamo detto, nessuna novità almeno fino a domenica, con le giornate che trascorreranno all'insegna della stabilità atmosferica. Domani e giovedì verremo sfiorati da una perturbazione atlantica che attraverserà l'Europa centrale e che invierà annuvolamenti stratificati poco consistenti fin sulle nostre regioni. Qualche cumulo pomeridiano si farà vivo sui rilievi montuosi, ma a parte qualche isolato e breve acquazzone, non ci attendiamo stravolgimenti importanti.

Non sembra dunque destinato a terminare così facilmente questo periodo anticiclonico e per la stagione autunnale è ancora tempo di attese. Chissà se dopo metà mese qualcosa si muoverà davvero. Staremo a vedere


_________________
Vincitore del campionato Fantarisultati del forum italymeteo
avatar
ItalyMeteo
Admin

Messaggi : 6655
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 33
Località : Loro Ciuffenna (AR) 330mt s.l.m

Vedi il profilo dell'utente http://www.italymeteo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Paglia94 il Mar Set 06, 2011 8:13 pm

gfs conferma il passaggio instabile per il nord italia con minimo orografico sul mar ligure e quindi buona umidità ... le contempo quindi torna un po' d'afa dove non pioverà .... buono gfs anche per il centro italia specie adriatiche ...

_________________
Pagliaro Mattia affraid affraid
Dati real-time Villongo
avatar
Paglia94

Messaggi : 3509
Data d'iscrizione : 29.01.11
Età : 23
Località : Villongo(BG) 232 m s.l.m

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Davimeteo il Mar Set 06, 2011 8:22 pm

Paglia94 ha scritto:gfs conferma il passaggio instabile per il nord italia con minimo orografico sul mar ligure e quindi buona umidità ... le contempo quindi torna un po' d'afa dove non pioverà .... buono gfs anche per il centro italia specie adriatiche ...

per me Paglia? Mi sembra che lo scorso peggioramento non ci sia stato il minimo sul ligure o sì?

_________________


2013 Precipitazioni: 555.0 mm
Gennaio 163.0 mm
Febbraio 24.4 mm
Marzo337.7 mm
Aprile 29.9 mm
avatar
Davimeteo

Messaggi : 2427
Data d'iscrizione : 14.05.11
Età : 23
Località : GENOVA ERZELLI 82m / CASTIGLIONE CHIAVARESE (GE), 330m campeggio (durante l'estate)

Vedi il profilo dell'utente http://meteoerzelli.altervista.org/index.html

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Paglia94 il Mar Set 06, 2011 8:28 pm

Davimeteo ha scritto:
Paglia94 ha scritto:gfs conferma il passaggio instabile per il nord italia con minimo orografico sul mar ligure e quindi buona umidità ... le contempo quindi torna un po' d'afa dove non pioverà .... buono gfs anche per il centro italia specie adriatiche ...

per me Paglia? Mi sembra che lo scorso peggioramento non ci sia stato il minimo sul ligure o sì?

si c'era un minimo NON orografico che poi ha mosso verso la toscana ( non per tutto il peggioramento, solo quando c'è stato il rigenerante a levante )... devo confermare quanto detto precedentemente, cioè che il minimo che si formerà sarà orografico quindi sterile per la liguria ma favorevole al nord italia dall'alta pianura in su ... e in un secondo momento con i recenti aggiornamenti anche il NE compreso emilia-romagna, toscana ( specie alta toscana ) come marche e umbria potrebbero avere instabilità. Continuo purtroppo a leggere nelle carte una dinamica da maccaja per la liguria specie di ponente.

_________________
Pagliaro Mattia affraid affraid
Dati real-time Villongo
avatar
Paglia94

Messaggi : 3509
Data d'iscrizione : 29.01.11
Età : 23
Località : Villongo(BG) 232 m s.l.m

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Davimeteo il Mar Set 06, 2011 8:44 pm

Paglia94 ha scritto:
Davimeteo ha scritto:
Paglia94 ha scritto:gfs conferma il passaggio instabile per il nord italia con minimo orografico sul mar ligure e quindi buona umidità ... le contempo quindi torna un po' d'afa dove non pioverà .... buono gfs anche per il centro italia specie adriatiche ...

per me Paglia? Mi sembra che lo scorso peggioramento non ci sia stato il minimo sul ligure o sì?

si c'era un minimo NON orografico che poi ha mosso verso la toscana ( non per tutto il peggioramento, solo quando c'è stato il rigenerante a levante )... devo confermare quanto detto precedentemente, cioè che il minimo che si formerà sarà orografico quindi sterile per la liguria ma favorevole al nord italia dall'alta pianura in su ... e in un secondo momento con i recenti aggiornamenti anche il NE compreso emilia-romagna, toscana ( specie alta toscana ) come marche e umbria potrebbero avere instabilità. Continuo purtroppo a leggere nelle carte una dinamica da maccaja per la liguria specie di ponente.

Perfetto la maccaja!!!! Laughing Rolling Eyes

_________________


2013 Precipitazioni: 555.0 mm
Gennaio 163.0 mm
Febbraio 24.4 mm
Marzo337.7 mm
Aprile 29.9 mm
avatar
Davimeteo

Messaggi : 2427
Data d'iscrizione : 14.05.11
Età : 23
Località : GENOVA ERZELLI 82m / CASTIGLIONE CHIAVARESE (GE), 330m campeggio (durante l'estate)

Vedi il profilo dell'utente http://meteoerzelli.altervista.org/index.html

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Paglia94 il Mar Set 06, 2011 8:48 pm

dai senza abbattersi ci aggiorniamo come sempre ...

_________________
Pagliaro Mattia affraid affraid
Dati real-time Villongo
avatar
Paglia94

Messaggi : 3509
Data d'iscrizione : 29.01.11
Età : 23
Località : Villongo(BG) 232 m s.l.m

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Davimeteo il Mar Set 06, 2011 9:01 pm

Paglia94 ha scritto:dai senza abbattersi ci aggiorniamo come sempre ...

ok

_________________


2013 Precipitazioni: 555.0 mm
Gennaio 163.0 mm
Febbraio 24.4 mm
Marzo337.7 mm
Aprile 29.9 mm
avatar
Davimeteo

Messaggi : 2427
Data d'iscrizione : 14.05.11
Età : 23
Località : GENOVA ERZELLI 82m / CASTIGLIONE CHIAVARESE (GE), 330m campeggio (durante l'estate)

Vedi il profilo dell'utente http://meteoerzelli.altervista.org/index.html

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Paglia94 il Mer Set 07, 2011 10:50 am

torno ad aggiornarvi in base alla recente corsa di GFS: il modello americano conferma la sua tesi ovvero goccia fredda che non viene assorbita dal VP in scandinavia e quindi non muovendosi direttamente verso l'est europeo avrà tempo di portare instabilità seppure sembra con modalità diverse da quanto detto ieri: infiltrazioni fresche legate alla goccia fredda transiterebbero sul nord Italia e al sud Italia, tralasciando il centro Italia tranne interne appenniniche. son dettagli comunque che dovremo valutare più avanti, per ora mi riservo di dire che tra l'11 e il 12 settembre sull'Italia potrebbe comparire ancora qualche cella temporalesca.

_________________
Pagliaro Mattia affraid affraid
Dati real-time Villongo
avatar
Paglia94

Messaggi : 3509
Data d'iscrizione : 29.01.11
Età : 23
Località : Villongo(BG) 232 m s.l.m

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da ItalyMeteo il Mer Set 07, 2011 8:07 pm

Autunno cercasi...Dopo le piogge dei giorni scorsi al via una nuova fase anticiclonica. E l'Estate se la gode
Scritto da Rinaldo Cilli Mercoledì 07 Settembre 2011 10:46

Fonte www.climateobserver.it
Le intense piogge dei giorni scorsi che hanno colpito le regioni settentrionali e la Sardegna hanno solo determinato un brusco stop del caldo africano, fino a domenica scorsa ancora protagonista indiscusso dello scenario meteorologico. Con l'avvento delle correnti nord-occidentali, più fresche ed instabili, le temperature si sono abbassate e il sole ha dovuto fronteggiare la maggior presenza di annuvolamenti sparsi. Ma nei prossimi giorni toccherà ancora all'anticiclone e l'autunno dovrà pazientare ancora per un pò.

Si cerca la svolta, si prova a scrutare all'orizzonte quella configurazione barica capace di porre fine allo strapotere anticiclonico, fino ad ora mai domo e padrone assoluto dello scenario meteorologico Mediterraneo. D'altra parte la circolazione atmosferica non sta subendo particolari stravolgimenti e di "tempesta equizionale", al momento, non ce n'è davvero traccia.

Nei giorni scorsi una modesta perturbazione atlantica ha determinato un brusco peggioramento del tempo al Nord e sulla Sardegna, ove gli intensi temporali hanno spento la bollente calura africana. Poi è toccato al Centro e ieri anche al Sud, vittima del forte cambiamento dettato dall'intrusione di fresche correnti oceaniche. Ora la situazione sta nuovamente mutando, ma ancora una volta a favore dell'estate, perchè nei prossimi giorni arriverà l'anticiclone ed il tempo, senza troppi se e ma, migliorerà ulteriormente in tutto il nostro Paese.

Sarà un passo che verrà compiuto in maniera lenta e graduale; oggi e domani infatti l'Italia sperimenterà il passaggio di innocui annuvolamenti collegati ad un'intenso sistema depressionario centrato attualmente sull'Europa. Non premerà verso sud e non andrà a compromettere il tempo in Italia, ma quanto meno proverà (invano) a disturbare la mitezza anticiclonica. Non ci riuscirà e nei prossimi giorni si allontanerà verso est, direzione Russia. Da qui ne scaturirà un ulteriore spinta altopressoria sul Mediterraneo centrale, con conseguente nuova affermazione della stabilità atmosferica (a partire da venerdì).

La nota saliente, o comunque quella che forse può calmare chi il caldo lo sopporto poco, è il fatto che le temperature, pur in aumento, non andranno a toccare valori eccessivi e il clima tenderà pertanto a mantenersi gradevole. Ci sarà da sopportare almeno per circa cinque-sei giorni, ma la situazione, a nostro avviso, non dovrebbe sbloccarsi prima della metà del mese (lo confermano i modelli, che da più giorni non individuano una svolta importante sull'Europa meridionale).

_________________
Vincitore del campionato Fantarisultati del forum italymeteo
avatar
ItalyMeteo
Admin

Messaggi : 6655
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 33
Località : Loro Ciuffenna (AR) 330mt s.l.m

Vedi il profilo dell'utente http://www.italymeteo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da ItalyMeteo il Gio Set 08, 2011 9:56 pm

Forse ci siamo davvero, all'orizzonte appare la svolta, ma è bene essere cauti e aspettare con pazienza...

Scritto da Rinaldo Cilli Giovedì 08 Settembre 2011 19:09 Fonte www.climateobserver.it

Forse ci siamo veramente, stavolta i modelli fanno sul serio. Da alcuni giorni soprattutto l'americano sta inquadrando una svolta meteorologica inquadrabile intorno alla metà del mese, gestita e pilotata interamente da un anticiclone delle Azzorre probabilmente propenso, nei prossimi sei-otti giorni, a ergersi a blocco sull'oceano Atlantico. Questo potrebbe permettere la formazione di una configiruazione barica improntata all'arrivo di masse d'aria più fredde direttamente dall'Europa orientale.

Nei prossimi giorni vi forniremo maggiori dettagli riguardo a questa situazione, ma forse i modelli stanno finalmente inquadrando una svolta meteorologica importante. Staremo a vedere.

Rinaldo Cilli

_________________
Vincitore del campionato Fantarisultati del forum italymeteo
avatar
ItalyMeteo
Admin

Messaggi : 6655
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 33
Località : Loro Ciuffenna (AR) 330mt s.l.m

Vedi il profilo dell'utente http://www.italymeteo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da valter65 il Ven Set 09, 2011 12:20 am

speriamo in questo cambiamento perchè a stamattina sembrava che fino alla terza decade del mese era prevista stabilità staremo a vedere.
avatar
valter65

Messaggi : 1651
Data d'iscrizione : 29.01.11
Età : 51
Località : perugia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Paglia94 il Ven Set 09, 2011 9:33 am

infatti GFS stamattina toglie il cambio di rotta e ci piazza l'anticiclone delle azzorre fino a scadenza spaghi .... quindi sarebbe in breve stabilità e sopramedia ad oltranza, ma non fasciamoci la testa confido in cambiamenti coi prissimi aggiornamenti. Ritengo gfs mattutino un run sbarellato.

_________________
Pagliaro Mattia affraid affraid
Dati real-time Villongo
avatar
Paglia94

Messaggi : 3509
Data d'iscrizione : 29.01.11
Età : 23
Località : Villongo(BG) 232 m s.l.m

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da valfoss il Ven Set 09, 2011 4:55 pm

bene Matt, spero proprio che sia così come tu sostieni.
avatar
valfoss

Messaggi : 1902
Data d'iscrizione : 29.01.11
Età : 56
Località : Santa Maria Capua Vetere 36 mt slm

Vedi il profilo dell'utente http://digilander.libero.it/astrovalfos

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Paglia94 il Ven Set 09, 2011 5:38 pm

gfs infatti torna nella media ...

_________________
Pagliaro Mattia affraid affraid
Dati real-time Villongo
avatar
Paglia94

Messaggi : 3509
Data d'iscrizione : 29.01.11
Età : 23
Località : Villongo(BG) 232 m s.l.m

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da ItalyMeteo il Ven Set 09, 2011 8:12 pm

Il roccioso anticiclone prolunga l'Estate sul Mediterraneo. Per l'Autunno è tempo di attese. Ma quando una svolta?
Scritto da Rinaldo Cilli Venerdì 09 Settembre 2011 18:00 Fonte www.climateobserver.it

Roccioso anticiclone: la presenza di una vasta area altopressoria centrata sul Mediterraneo sta prolungando la fase stabilizzante che per più giorni ha interessato la nostra Penisola. E' bene rammentare infatti che dopo il passaggio instabile compiutosi nei giorni scorsi, l'anticiclone ha mostrato serie intenzioni a riguardo dell'Italia, ed effettivamente, a distanza di alcuni giorni, è tornato ad occuparla, riportando ovunque cieli sereni e temperature di alcuni gradi superiori alle medie del periodo.

Lieve flessione nel fine settimana: il campo altopressorio sembra invalicabile e si sta ulteriormente intensificando tra Penisola iberica e Italia. Nei prossimi giorni infatti le condizioni meteorologiche non subiranno particolari variazioni ed il tempo proseguirà a mantenersi soleggiato. Solo nel corso del week-end, per via del passaggio di un blando cavo d'onda, tornerà qualche temporale sulle Alpi e le Prealpi, seppur probabilmente non dovrebbero verificarsi sconfinamenti verso le vicine aree pianeggianti. Altrove transiterà solo qualche innocuo annuvolamento ed il clima proseguirà a mantenersi gradevole.

Poche novità almeno fino a metà mese: almeno fino alla prima metà mensile non dovrebbero verificarsi importanti cambiamenti nella configurazione barica e l'alta pressione dovrebbe proseguire a garantire tempo stabile e soleggiato in gran parte del nostro Paese. Trovandosi tuttavia esposta al settore orientale dell'anticiclone, l'Italia risentirà dell'afflusso di più fresche correnti orientali, pertanto è lecito attendersi un clima complessivamente più gradevole, con i valori che potrebbero riportarsi prossimi alle medie del periodo. Dominerà naturalmente il sole, ma sui rilievi non escludiamo la possibilità di qualche isolato temporale pomeridiano (siamo tra il 13 e il 16 Settembre).

Ma a quando la svolta?: al momento è ancora lontana la tanto attesa "rottura stagionale", quella che di fatto sancirebbe il passaggio ufficiale dall'estate all'autunno. I modelli infatti fanno piuttosto fatica ad inquadrare una possibile tendenza per il lungo termine e sembrano sempre più improntati ad un prolungamento della fase altopressoria sul Mediterraneo centrale. A questo punto la bella stagione potrebbe farci compagnia almeno fino al 20-22 Settembre, pur in contesto climatico tutto sommato molto gradevole. Nei prossimi giorni vi forniremo maggiori dettagli riguardo a questa situazione.


_________________
Vincitore del campionato Fantarisultati del forum italymeteo
avatar
ItalyMeteo
Admin

Messaggi : 6655
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 33
Località : Loro Ciuffenna (AR) 330mt s.l.m

Vedi il profilo dell'utente http://www.italymeteo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Analisi Medio Lungo Termine

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum