Accedi

Ho dimenticato la password

Donazione per il Sito
Questo sito offre i suoi servizi senza scopo di lucro. Aiutaci a tenerlo in vita. Previsione spesa 2012 : 100.0€ bilancio attuale: 4.48€ mancano: 95.52€
Pubblicità
Ultimi argomenti
» Gennaio 2005 la nevicata dimenticata
Dom Feb 09, 2014 10:00 pm Da Aquilottoderoma

» Nowcasting Emilia Romagna 2013
Mar Ago 20, 2013 2:27 pm Da christian casadei

» FOTO INVERNO 2011/2012
Ven Mag 17, 2013 9:55 pm Da Aquilottoderoma

» Le cacce alla neve non hanno prezzo!!
Ven Mag 17, 2013 9:53 pm Da Aquilottoderoma

» Accumulo pioggia 2013
Ven Apr 05, 2013 10:47 pm Da DANY71

» Nowcasting Liguria 2013
Ven Apr 05, 2013 10:42 pm Da Davimeteo

» DATI marzo 2013
Lun Apr 01, 2013 9:12 pm Da bona95

» Nowcasting Lombardia 2013
Lun Apr 01, 2013 9:08 pm Da bona95

» Nowcasting marzo 2013
Sab Mar 30, 2013 4:17 pm Da ItalyMeteo

Migliori postatori
ItalyMeteo (6655)
 
Paglia94 (3509)
 
Davimeteo (2427)
 
valfoss (1902)
 
valter65 (1651)
 
davchi (1166)
 
Richi92 (1125)
 
dade72 (934)
 
Wainer88 (809)
 
AltoMonferrato (562)
 

Contatore visite
Classifica di siti - Iscrivete il vostro!

Origine della vegetazione arborea

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Origine della vegetazione arborea

Messaggio Da Scolari il Dom Apr 15, 2012 8:18 pm

Qui si può vedere la distribuzione in Europa delle piante indigene nella vegetazione arborea, come vedi tra questi c'è anche il castagno (specie: Castanea Sativa), in realtà molte di queste speci (Castagno, Nocciolo, Frassino, ecc... ecc...) sono presenti già dai 60-65 milioni di anni fa, dunque dai tempi dei dinosauri o "poco" dopo, alle medie-alte latitudini, dunque ancor da prima che la distibuzione delle terre emerse era come quella attuale, con le sucessive variazioni climatiche la vegetazione arborea ha subito variazioni in senso latitudinare spostandosi verso Sud durante le glaciazioni e verso Nord durante i periodi più caldo, poi è anche vero che ad esempio il castagno, qui è tipico la Castanea Sativa che è indigena, ma sono state introdotte altre varietà di origine Giapponese. Ad essere di origine Cinese o Giapponese sono moltissime piante ornamentali, qui alcune crescono anche nelle foreste. Una pianta molto diffusa anche nella vegetazione selvatica è la Robinia che non è indigena, ma proviene dal Nord America ed è una pianta qui crescita molto rapida, la rende molto invasiva per la vegetazione indigena. Anche altre piante di origine tropicale o subtropicale (Sud Est Asiatico) stanno diventando molto invasive, un autentico problema per la vegetazione preesistente e questo è da inputare alle variazioni climatiche, in Europa ad esempio vi è la rapida diffusione di una palma, le classiche che vedi anche come piante ornamentali in Ticino della Trachicarpus Fortunei che è una palma originaria e fu importata come pianta ornamentale dal Sud Est Asiatico, in particolar modo dalle montagne della Cina e della Birmania, che oggigiorno è diventata una pianta spontanea e addirittura invasiva anche nella vegetazione serlvatica, non solo in Ticino, ma anche in diverse altre regioni dell'Europa centro-Occidentale, in particolar modo nel Nord dei Balcani e lungo la fascia Atlantica compresa tra il Nord della Spagna e la Francia Occidentale. Anche la diffusione di questa palma di origine subtropicale che tuttavia sopporta temperature anche inferiori ai -20°C è comunque da imputare alle variazioni climatiche, non è da confondere con la Chamaerops humilis, palma di piccole dimensioni spontanea e originaria dall'area del Mediterraneo centro-Occidentale e dunque anche lungo le aree costiere in Italia.

http://www.euforgen.org/distribution_maps.html

Questo linck mostra la diffusione della vegetazione indigena, in raltà molte di queste speci le si riscontrano lungo tutto l'emisfero Boreale poichè facenti parte di una vegetazione esistente da decine di milioni di anni, ma in diverse varietà a seconda della regione geografica.

Scolari

Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 21.11.11
Età : 33
Località : Minusio (CH)

Vedere il profilo dell'utente http://Meteogelo.com/cfl2.meteo

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum